fbpx
Sanificare gli ambienti con l'ozono: ecco tutti i suoi vanta

Sanificare gli Ambienti con l’ozono: ecco tutti i suoi Vantaggi

Oggigiorno, causa emergenza Coronavirus, la sanificazione dei locali sta diventando sempre più un’esigenza. Infatti solo così si potrà tornare alla normalità, ovvero garantire la sicurezza a tutti coloro che frequentano luoghi pubblici chiusi.

Molte aziende, ma anche moltissimi privati, hanno deciso di sanificare i loro ambienti grazie all’ozono: di cosa si tratta? E’ un metodo davvero efficace?

Nei prossimi paragrafi analizzeremo questo metodo che, in fin dei conti, non è poi così “innovativo”. Non che non sia valido, tutt’altro, ma i benefici dell’ozono sono già noti da tempo a tutto il mondo accademico.

Possiamo dire che, grazie ai numerosi passi da gigante compiuti dalla tecnologia, oggi la disinfezione degli ambienti con l’ozono è una realtà a portata di tutti, anche del privato.

Se stai cercando un metodo efficace per rendere sicuri i tuoi ambienti, non perderti questo articolo.

Coronavirus e disinfezione ambienti chiusi.

La sanificazione tramite ozono non è indicata solo per gli immobili: grazie a questa tecnica è possibile sanificare anche i mezzi di trasporto, da quelli pubblici a quelli privati. Per carità, è vero che attualmente sono disponibili in commercio vari prodotti e varie tecniche di sanificazione, ma non sempre si rivelano molto efficaci.

Per non parlare di certi trattamenti che sono sì in grado di eliminare virus e batteri ma, a loro volta, sono nocivi anche per l’uomo. Molto spesso, inoltre, questi prodotti possono danneggiare e/o macchiare indelebilmente anche per le superfici da trattare, soprattutto quelle più delicate.

In altre parole, la sanificazione degli ambienti grazie all’ozono è uno dei metodi più efficienti che possano esistere. Nei paragrafi successivi analizzeremo tutti i suoi numerosi vantaggi a portata di tutti.

Perché sanificare gli ambienti con l’ozono?

Prima di vedere in dettaglio tutti i vantaggi della sanificazione con l’ozono, cerchiamo di capire meglio cosa sia questo elemento.

L’ozono è un gas ed è composto da tre atomi di ossigeno legati tra di loro. Tanto per intenderci, l’ossigeno che respiriamo è composto da soli 2 atomi. La differenza potrebbe sembrare minima, ma in realtà non lo è affatto.

Nonostante questa “piccola” differenza, le molecole composte da 2 atomi di ossigeno sono indispensabili per la nostra sopravvivenza, mentre l’ozono composto da 3 atomi risulta altamente nocivo se inalato in grandi quantità.

Nonostante ciò, questo gas svolge quotidianamente un’importantissima azione: è l’elemento che protegge il pianeta Terra dai nocivi raggi ultravioletti.

Possiede un odore molto caratteristico, infatti la parola “ozono”, in greco antico, significa “puzza”. Si può percepire questo odore soprattutto all’inizio dei temporali nelle stagioni estive.

Le caratteristiche dell’ozono. 

L’ozono è un elemento altamente ossidante, cioè il suo atomo di ossigeno in eccesso va a legarsi con gli atomi degli altri elementi con cui viene messo a contatto. Senza scendere in particolari troppo tecnici, l’ozono è noto da tempo per le sue proprietà battericide, fungicide e inattivanti nei confronti dei virus.

E’ vero che in grosse quantità risulta nocivo per l’uomo e per gli animali, ma è anche vero che, rispetto a tantissimi altri prodotti igienizzanti, è del tutto naturale. In altre parole, se usato nel modo corretto, è in grado di dare ottimi risultati senza mettere a repentaglio la salute umana.

Inoltre, grazie ai numerosi studi compiuti a riguardo, oggi conosciamo le giuste concentrazioni e le giuste tempistiche da rispettare.

Come si produce l’ozono?

Come abbiamo visto in precedenza, l’ozono è già presente in natura. Tuttavia è praticamente impossibile utilizzarlo per la sanificazione. I motivi?

Prima di tutto si trova nella così detta “ozonosfera”, ovvero quello strato di atmosfera collocato a 25 km dalla crosta terrestre. In secondo luogo, l’ozono è un gas molto instabile, per cui sarebbe impossibile stoccarlo in bombole come avviene per il metano o per il GPL.

L’unica soluzione resta produrlo con appositi macchinari prima di iniziare il suo impiego. Infatti viene prodotto artificialmente dagli appositi generatori a effetto corona.

Generatori a celle siemens.

I generatori a celle siemens possono essere considerati l’evoluzione di quelli ad effetto corona. Anche in questo caso, senza scendere in particolari troppo tecnici, possiamo dire che questi generatori sono in grado di produrre l’ozono a partire dall’aria oppure a partire dall’ossigeno puro.

Il risultato finale è sempre lo stesso, ma ciò che cambia è la resa: nell’aria che respiriamo l’ossigeno è presente solo al 20%. Pertanto, a parità di volume iniziale, produrre l’azoto a partire dall’ossigeno puro è, senza dubbio, molto più vantaggioso.

In questi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante, e, attualmente, sono disponibili generatori di ozono a celle siemens sia per uso domestico che industriale.

Sanificazione ad ozono? Ecco i suoi vantaggi.

Prima di tutto, in Italia la sanificazione per mezzo dell’ozono è disciplinata anche dal punto di vista giuridico. Infatti viene considerato un presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.

I suoi vantaggi sono notevoli:

  • Qualitativamente parlando, è uno degli agenti sanificanti più potenti che esistano in natura.
  • A differenza degli agenti di disinfezione liquidi, essendo un gas si propaga meglio e in modo più uniforme all’interno dei locali da sanificare.
  • In fatto di sanificazione, si tratta di un rimedio molto comodo ed efficace: una volta acceso il generatore, sarà la pressione atmosferica a distribuirlo uniformemente in tutto l’ambiente.
  • Oltre alla sanificazione, l’ozono è anche un ottimo rimedio contro i cattivi odori.
  • Essendo un gas incolore non macchia e non danneggia le superfici.

La sanificazione ad ozono contro il Coronavirus.

Nonostante l’emergenza Coronavirus abbia colto molte persone del tutto impreparate, grazie alla sanificazione con ozono è possibile farvi fronte in modo abbastanza agevole.

Come ha dimostrato la ricerca scientifica, la pericolosità del Coronavirus non sta tanto nel suo tasso di letalità, ma nel tasso di contagiosità. In altre parole, l’unico modo per fermare questa epidemia è quello di ridurre il più possibile la veicolazione del virus.

Moltissime persone sono a tutti gli effetti dei portatori sani privi di sintomi, portatori che però possono trasmettere il virus a persone fisicamente più deboli e quindi più vulnerabili.

Sanificare gli ambienti chiusi tramite ozono contribuisce a ridurre sensibilmente tutte queste veicolazioni.

Scopri i nostri Generatori di Ozono SanificAirozon

Generatori di ozono

generatori di ozono SanificAirozon eliminano batteri patogeni e virus infettivi senza l’impiego di sostanze chimiche o tossiche.

Durante il processo di ozonizzazione, i generatori di ozono mobili SanificAirozon 14 ECO e SanificAirozon 28 ECO utilizzano semplicemente l’aria ambiente presente, senza l’aggiunta di sostanze chimiche costose e dannose per l’ambiente. A tale scopo, l’ossigeno (O2) presente nell’aria viene trasformato in ozono (O3) che a sua volta viene rilasciato nell’ambiente in concentrazione elevata per scopi di disinfezione. Essendo la molecola di ozono molto instabile, l’ozono in eccesso si decompone nell’ambiente dopo 30 minuti al massimo.

L’ozono presenta quindi un effetto molto efficace nell’eliminazione dei virus e, “a missione compiuta”, scompare senza lasciare tracce.

Torna su
Hai bisogno di aiuto? Chatta con noi
Accetta prima la nostra politica sulla privacy per iniziare una conversazione.